Il Premio Nazionale per l’Innovazione “Premio dei Premi” all’ITES Olivetti

L’ITES Olivetti di Lecce si è aggiudicato il “Premio dei Premi”, ambito riconoscimento nazionale assegnato annualmente a soggetti che operano nell’industria, nel design, nel terziario, nella P.a. e nelle Università, che si sono contraddistinti per l’originalità delle innovazioni che hanno sviluppato relativamente a prodotti, processi, modelli di business.
Il Premio Nazionale per l’Innovazione “Premio dei Premi”, coordinato dalla Fondazione Cotec su concessione del Presidente della Repubblica, è stato consegnato oggi, martedi’ 28 giugno, nell’aula convegni del CNR a cura del Ministro dell’Universita’ e della Ricerca Maria Cristina Messa, del Ministro per l’Innovazione Tecnologica e la Transizione Digitale Vittorio Colao, del Ministro per la Pubblica Amministrazione Renato Brunetta e del Presidente della Fondazione Cotec, Luigi Nicolais.

 

Per l’Olivetti il progetto premiato è quello realizzato per il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti (CPIA) 1 Lecce, presso la casa circondariale di Lecce, già vincitore del primo premio nazionale Scuola Digitale 2021, dal titolo “Creatività e inclusione in carcere”, nel quale delle detenute si sono impegnate nella realizzazione di visiere anticovid attraverso la tecnologia della stampa 3D.
Tra gli altri 45 “campioni dell’innovazione”, figuravano Adaptronics, Aequor, Alessandro Sartori, Algor Lab, Alperia, Atim, Banca Mediolanum, Barter, Blimp, BNL Gruppo BNP Paribas, Cre’dit Agricole Italia, Credito Emiliano, Design Group Italia, Eni, Fabbrica d’Armi Pietro Beretta, Fagoterapia Lab, Fidelio Medical, Francesco Della Monica, Gruppo Aimo e Nadia, Habits, ING Italia, Integra Fragrances, Intesa Sanpaolo, Istituto Comprensivo Milizia De Amicis – di Oria (BR), Istituto di istruzione Superiore F. Liceti di Rapallo, Laboratorio Informatica & Scuola – Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica, laFeltrinelli, Leonardo, Lumson, M-Cube, Ministero dell’Istruzione, Unita’ di missione per l’attuazione degli interventi del Pnrr, Nurjana Technologies, Officina Futuro – Fondazione Maw, Persico, Prosciuttificio San Michele, Re Learn, Regione Toscana, Regione Veneto, Relief, Repower Italia, Roma Capitale -Dipartimento Partecipazione Comunicazione e Pari Opportunita’, Secco Sistemi, Sergio Fontana, Sinergy Flow.
A ritirare il premio la prof.ssa Orietta Epifani che, insieme al prof. Antonio Dell’Anna, ha coordinato l’intero progetto. La motivazione è stata: “Per la capacità di progettazione e realizzazione, con la stampa 3D, di piccoli oggetti e visiere anti Covid e per aver promosso il valore dell’utilizzo delle tecnologie digitali nell’inclusione e nell’esercizio di una cittadinanza attiva.”

Accessibilità