A Scuola di Opencoesione

evento

19 Aprile 2017

Conferenza Stampa presentazione dei dati rilevati sul Restauro del Teatro Apollo

Cos'è

Teatro Apollo: quale futuro?

Mercoledì 19 aprile 2017 alle ore 10,30 presso le Officine Cantelmo di Lecce alla Conferenza Stampa di presentazione dei dati rilevati sul Restauro del Teatro Apollo

I RAGAZZI DELL’ITES OLIVETTI DI LECCE ESPLORANO IL TEATRO APOLLO 

PRIMA DELL’APERTURA UFFICIALE


Gli alunni dell’ITES “Olivetti”, nel corso di quest’anno scolastico, sono stati ammessi a partecipare al progetto nazionale “A Scuola di Opencoesione”, che consente agli studenti di accedere alle informazioni relative all’impiego dei fondi pubblici investiti nel proprio territorio, con la possibilità di approfondire e svolgere un’accurata analisi critica. I ragazzi, entusiasti di questa opportunità, hanno scelto di lavorare sul progetto connesso al restauro e alla riapertura del teatro Apollo di Lecce, affascinati anche dalla consapevolezza che già nel nome, tale teatro fa esplicito riferimento alla divinità rappresentativa delle arti, della poesia e della cultura, valori che si rispecchiano nelle esperienze che la  scuola promuove.

L’indagine è partita dalla volontà di comprendere perché, ad oggi, un gioiello come il teatro Apollo, nonostante la chiara volontà di portare a termine i lavori, partiti nel 2008, non fosse ancora stato restituito alla cittadinanza ed ha portato a verificare che parte delle difficoltà era spiegabile con il mancato completamento del basolato, fatto che ha determinato uno slittamento dell’inaugurazione, dapprima prevista per dicembre e successivamente fissata per il 3 febbraio 2017, alla presenza del Presidente Mattarella.

Gli alunni, a questo punto, si sono impegnati per comprendere le dinamiche di svolgimento del progetto, interrogandosi sui tempi previsti per l’inaugurazione e sulla destinazione d’uso del teatro, una volta riaperto e, giovedì 19 gennaio, hanno potuto incontrare a scuola le persone coinvolte nel progetto di restauro del teatro Apollo, ottenendo, con grande entusiasmo, la possibilità di visitare il teatro in anteprima.

I ragazzi, dopo aver ascoltato attentamente la presentazione dell’organizzazione dell’ufficio del Dirigente, Dott. Raffaele Parlangeli, e la relazione tecnica dell’Ing. Dell’Anna, hanno preso visione del sito Opencantieri, che permette di verificare lo stato di avanzamento dei lavori pubblici in corso sul territorio ed hanno sollecitato gli amministratori presenti a garantire un aggiornamento costante e puntuale dei dati riportati ed una estesa pubblicizzazione di questa risorsa, affinché qualunque cittadino possa consultarla.

Molto importanti, per la comprensione da parte dei ragazzi, sono stati gli interventi dell’Assessore Damiano D’Autilia e dell’Ing. Pierpaolo Paolicelli.

All’incontro erano presenti anche la Funzionaria dei Lavori Pubblici del Comune di Lecce, Sonia Cappello, e Francesca Fasano, Teresa Magrini e Annarita Cairella, per l’Ufficio Europa.

La visita promessa è stata realizzata nella mattinata di venerdì 20 gennaio, con la guida dell’Ing. Giovanni dell’Anna, Responsabile dell’Ufficio Progettazione del Comune di Lecce e RUP per il restauro e consolidamento statico del teatro Apollo, da un gruppo entusiasta di ragazzi accompagnato dalla Dirigente Scolastica, Prof.ssa Patrizia Colella, dalla Prof.ssa Olga Tucci, dalla Prof.ssa Roberta De Blasi e dal professor Antonio Leo e condotto attraverso l’imponente colonnato, oltre l’ampio portico, all’interno di un monumento chiuso al pubblico da quasi quarant’anni.

L’ingegnere ha spiegato agli alunni che il restauro ha mirato da una parte a mantenere le caratteristiche originarie della struttura e, dall’altra, a lasciare un segno evidente che suggellasse quest’ultimo intervento. Attraversando il foyer, il gruppo ha fatto il proprio ingresso nella sala principale, che accoglie più di 750 posti ed è stata dotata di un impianto di riscaldamento integrato nella pavimentazione, recandosi dietro le quinte, sul palcoscenico, dove hanno potuto ammirare la torre scenica, rialzata di 4 metri per permettere la realizzazione di opere liriche. Sono stati quindi condotti nella galleria e nell’ampia sala conferenze, che è provvista di oltre 100 posti, di impianto audio e video e di cabine riservate agli interpreti.

Gli alunni hanno poi visitato gli scavi archeologici che hanno riportato alla luce sarcofagi, cinte murarie e reperti in ceramica ed il fossato del fiume Idume.

I ragazzi hanno potuto quindi comprendere come si possa osservare il susseguirsi delle fasi della storia , sfogliandone le  pagine conservate dalla terra, e come nasca, in questi casi, l’esigenza di salvaguardare e valorizzare in situ i monumenti e i materiali rinvenuti nel corso dei lavori di restauro, aspetto che, nel caso specifico del teatro Apollo, è stato risolto realizzando una mostra nel teatro. Tornando nel ballatoio del foyer, il gruppo ha visitato la mostra che è strutturata sottoforma di racconto per fasi, attraverso l’esposizione dei materiali archeologici, di quella parte di storia del territorio rinvenuta nel teatro.

Destinatari

Studenti

Parteciperanno

Luogo

Officine Cantelmo

Costi

Evento Gratuito

Contatti

Organizzato da

Accessibilità