×

Attenzione

EU e-Privacy Directive

Questo sito si serve di cookie per gestire autenticazione, navigazione e altre funzioni. Servendoti del nostro sito acconsenti al collocamento di questo tipo di cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza la ns. Informativa Estesa.

Hai rifiutato i cookie. Questo diniego può essere revocato.

NORMATIVA E DIRETTIVE PER EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA

Emergenza epidemiologica

PTOF 19/20-20/21

Comunicazioni A.S. 20/21

comunicazioni

Amministrazione trasparente

Albo online

Bacheca  sindacale

Pon 2014-2020

Disegno realizzato per l'Earth Day dalla prof.ssa Francesca Coppola, testo del prof. Diego Frigino

E se il virus fossimo noi?

Earth Day
Nel 1979 James Lovelock pubblicava "GAIA, A New Look at Life on Earth", un libro che lanciava una rivoluzionaria visione della vita sul nostro pianeta.


La Terra come un unico sistema complesso autoregolante costituito da tutti i suoi organismi viventi, dai microrganismi e dalle componenti inorganiche.
In questa visione l'uomo moderno, per come si comporta al giorno d'oggi, appare come un organismo infestante che, al pari di un virus, prolifera ai danni dell'organismo ospitante, fino al punto di comprometterne la vita stessa.
Come si comporta il nostro corpo nel momento in cui viene aggredito da un organismo infettante?
GAIA esisteva PRIMA di noi e GAIA esisterà anche dopo di noi.
Noi possiamo solo decidere se fare parte armonica di questo organismo o se continuare a combattere con esso una battaglia che siamo destinati inevitabilmente a perdere.